capodannolecce.net - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Lecce e provincia

in Eventi

DETTAGLI

  • Indirizzo
    Gallipoli, LE
  • Data domenica 31 dicembre 2017
  • Orario dalle 21.00

DESCRIZIONE

Il primo dell’anno a Gallipoli è un’ottima scelta per chi decide di passare una vacanza diversa, che sappia offrire una valida alternativa alle piste innevate. 

PROGRAMMA

 Il clima mite e la calda accoglienza tipica della popolazione salentina, la vista del mare d’inverno che può essere molto suggestiva, evocando il contrasto tra il mare che è propriamente il simbolo della stagione calda e le luci colorate e gli addobbi natalizi che invece evocano il freddo delle vie e il calore dei caminetti accesi nelle case dei pescatori. Vi è, poi, la possibilità di trascorrere rilassanti soggiorni in sistemazioni confortevoli e convenienti e innumerevoli alternative per godere a pieno degli ultimi momenti dell’anno passato, in attesa di festeggiare quello in arrivo.

Cosa non bisogna assolutamente perdere?

  • Divertimento: Ogni anno vengono organizzati numerosi eventi di intrattenimento, anche dalla stessa Amministrazione Comunale. Non mancano le feste in piazza dove si esibiscono grandi protagonisti del mondo dello spettacolo italiano ed internazionale. Inoltre, i locali, che traboccano di gente, organizzano cenoni o serate danzanti per allietare la notte dei giovani e meno giovani che scelgono di passare il Capodanno in compagnia.

  • Passeggiata nel centro storico: il centro si veste di nuovi colori. Luci e addobbi natalizi la fanno da padrone e nell’intera cittadella si respira aria di festa. Le vetrine diventano più allegre e colorate, invogliando il visitatore a fare un po’ di shopping o una semplice passeggiata sotto le luminarie.

  • I “Pupi” dell’ultimo dell’anno: Allo scoccare della mezzanotte, il “pupo” ravviva le vie del centro con un botto fragoroso che avvisa tutti del passaggio dal vecchio al nuovo anno. Ma cos’è il “pupo” gallipolino? Il “pupo” è un grande fantoccio di cartapesta che viene riempito di botti, incendiato e fatto letteralmente esplodere alla mezzanotte del nuovo anno. Uno spettacolo che vanta secoli di tradizione e che a tutt’oggi viene riproposto nella città salentina. In realtà per le strade di Gallipoli si possono trovare tanti “pupi” di varie forme e dimensioni. Non è raro che nei giorni precedenti il Capodanno gruppi di ragazzini vadano in giro a chiedere un’offerta per l’acquisto del materiale necessario alla realizzazione di un pupo artigianale, fatto con le loro stesse mani e con l’aiuto di qualche esperto più grande. Si innesca, così, un meccanismo di sana competizione per arrivare a costruire il pupo più bello, con l’unico scopo di sorprendere lo spettatore dello sparo!

  • Mercatini: L’aria di festa invade le strade di tutta la città, dal borgo antico a quello nuovo, i ragazzi costruiscono i loro “pupi” e gli artisti di strada intonano motivetti natalizi. Abitanti gallipolini e turisti non perdono l’occasione di recarsi nei mercatini per fare qualche affare e trovare l’addobbo ideale per la notte di Capodanno o per l’anno successivo.

Se la tradizione vuole che il Natale venga festeggiato in famiglia, mentre il capodanno sia “libero”, allora ecco che gli innumerevoli locali sparsi sulla costa e nello stesso borgo gallipolino offrono una vasta scelta di cenoni e soluzioni classiche ed alternative per trascorrere il primo dell’anno tra danze e pietanze succulente nella suggestiva perla del Salento!

 

back to top